Tessitura Arturo Pozzi s.p.a.

Barzago   -LC-   2007

Il laboratorio Pozzi si distingue per il fascino dei pannelli in metallo che fasciano i fronti interrotti da porzioni in muratura intonacata bianca e da un ampio fronte trasparente che orienta verso l’ingresso principale della struttura. Una bussola metallica inserita nell’ampia e articolata vetrata conduce all’atrio d’ingresso: un’ampia hall a doppia altezza su cui si affacciano le sale espositive, illuminata da un lucernario semicircolare. In questo spazio, una successione di intervalli, connette la porta d’ingresso alla reception per giungere in seguito alla hall d’attesa e agli uffici. Questa cadenza spaziale si completa mediante il disegno sinuoso dei corridoi che conducono alle sale riunioni. In questo percorso, non è possibile identificare un approdo visivo e cioè che venie sottratto alla percezione dell’occhio, viene restituito in termini di curiosità esplorativa degli spazi. Un’ampia scala circolare in vetro e metallo conduce alle sale nelle quali si trovano i campioni e i tessuti. Da qui è possibile connettersi al comparto produttivo alle spalle dell’edificio direzionale, dove le vibrazioni dei telai vengono trasmesse sulla pelle dell’edificio mediante un rivestimento metallico ondulato di pannelli prefabbricati in cemento armato montati come fossero doghe.